backprint

Activart al Games Forum 2011

Activart, quale associata AESVI, Associazione Editori Software Videoludico Italiana, ha partecipato al Games Forum 2011, dibattito su “Videogiochi Made in Italy: un’opportunità di crescita per i giovani e per il Paese”.

 

 

Grande interesse ha suscitato la relazione introduttiva realizzata, su iniziativa di AESVI, dal Centro di Ricerca ASK dell’Università Bocconi – prima parte di uno studio che si concluderà nel mese di maggio del 2012 – presentata nel corso del Games Forum 2011 che condividiamo e si può scaricare QUI.

Partendo da uno sguardo agli ultimi dati disponibili sul settore, la relazione ha messo in risalto innanzitutto il valore del mercato dei videogiochi che si attesta oggi a livello internazionale tra i 57 e i 65 miliardi di euro con un tasso medio annuo di crescita dell’11,4% tra il 2006 e il 2011 e che si stima possa registrare nel triennio 2012-2015 una crescita annua del 6,4%.

 

Giunto alla terza edizione, il Games Forum è un evento promosso da AESVI e sostenuto dall’On. Antonio Palmieri, membro della Commissione Cultura, Scienze ed Istruzione della Camera dei Deputati, con lo scopo di creare un momento di incontro tra le istituzioni e i principali attori dell’industria videoludica italiana.

 

L’edizione 2011 gode del patrocinio della Camera dei Deputati, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e ha l’obiettivo di fare il punto sulle potenziali aree di sviluppo per lo scenario italiano e sulle principali azioni da mettere in atto a supporto della crescita imprenditoriale e professionale legata al settore che, come dimostrano diverse esperienze internazionali, può incidere in maniera rilevante e positiva sull’economia di un Paese.

 Al dibattito delle due tavole rotonde tecniche del Games Forum 2011 moderate dal giornalista Antonio Piroso de La 7, sono intervenuti gli imprenditori del settore, la Prof.ssa Paola Dubini, direttore del centro Ask dell’Università Bocconi, la Sen. Marilena Adamo, l’On. Giovanna Melandri, il Sen. Maurizio Sacconi, il Vice Presidente della Camera dei Deputati On. Maurizio Lupi, il Presidente di Confindustria Cultura Italia., Marco Polillo, Andrea Persegati, Presidente Aesvi, Andrea Di Camillo, direzione generale Quantica SRG - Venture Capital dell’innovazione, Federico Frattasi, Invitalia e Cristina Colombo, Regione Lombardia.

Leggi l'articolo del Corriere della Sera